Home » Informazioni utili Jack » I parassiti dei cani

I parassiti dei cani

I parassiti dei cani - Jack Russell Terrier Granlasco
Le pulci
Le pulci si possono prendere frequentando zone dove vivono o passano molti cani o gatti, oppure noi stessi siamo veicolo di trasporto per le larve o le uova delle pulci e quindi anche un animale che vive fisso in casa potrebbe essere infestato. .
Trovando un ambiente favorevole (la folta pelliccia del nostro amico) si sviluppano e crescono.

Cosa fanno le pulci?
La pulce si nutre del sangue del nostro animaletto. Oltre a provocare fastidiosi pruriti (possono pungere anche noi, dando irritazione locale e prurito) sono responsabili di vere e proprie ALLERGIE CUTANEE, che si manifestano in seguito al contatto anche con una sola pulce, con reazioni che proseguono anche quando non troviamo più il parassita sul mantello.
Inoltre le pulci traportano a loro volta dei parassiti, in particolare dei "vermi" intestinali (Diphilidium).

Come si combattono?
Va fatta una lotta costante, applicando dei prodotti efficaci sia sul mantello che per bocca ed eventualmente nell''ambiente, la cuccia, il cortile…

Le zecche
Si possono prendere più facilmente in luoghi frequentati da numerosi animali. In particolare in primavera ed estate, nei prati, specialmente dove l'erba cresce folta ed alta.
La zecca, diversamente dalla pulce, tende a rimanere infissa nella cute per lungo tempo. E' dotata di un potente apparato nella parte anteriore che le permette di rimanere saldamente ancorata.
E' pericoloso tentare di strapparla a mani nude!
E non sono sicuri nemmeno i sistemi tradizionalmente tramandati (l'olio, l'alcool, la benzina…) Non solo non è semplice estrarre la zecca nella sua totalità, ma essendo potenzialmente pericolosa anche per l'uomo, non è consigliato manipolarla.
Consigliatevi con noi.
Le zecche costituiscono un pericolo per la salute del vostro cane e anche per l'uomo. Possono veicolare dei batteri che danno sintomi vari (dalla zoppia al vomito, dalla tosse agli arrossamenti cutanei), spesso gravi, anche mortali.

Come mi accorgo se ha contratto la malattia?
Purtroppo non è semplice.
Le MALATTIE TRASMESSE DA ZECCHE (Rickettsia, Ehrlichia, Borrelia…), cosituiscono un ampio gruppo di patologie, spesso ad andamento inizialmente subdolo ed incostante, per cui riescono a guadagnare terreno inosservate.
E' importante ricorrere al consiglio di un medico veterinario anche quando i nostri amici hanno sintomi blandi, apparentemente a risoluzione spontanea.

Si curano queste malattie?
Se scoperte per tempo, al loro esordio, tali malattie possono essere trattate e risolte con una specifica terapia antibiotica, ma se trascurate generano compromissioni di diversi organi, anche irreversibili e mortali.
IMPORTANTE è ricordare che queste malattie sono maggiormente presenti in alcune aree geografiche (sud Italia, Sardegna, ex Jugoslavia etc.), per cui se il vostro cane ha qualcosa che non va al rientro di un viaggio è bene comunicarlo subito al vostro veterinario.


Non c'è un vaccino per le malattie trasmesse da zecche?
Purtroppo non esiste una prevenzione diretta contro il batterio da fare prima e durante la permanenza in questi luoghi. Non esiste un vaccino che difenda da tutte queste malattie o altro prodotto in grado di prevenire il contatto con l''agente di malattia. E' chiaro quindi come si renda indispensabile una costante lotta alle zecche, con l'utilizzo di prodotti efficaci, sia direttamente sul mantello del cane e del gatto, sia sull''ambiente.
Oggi esistono diversi prodotti in commercio, attivi sia sulle pulci che sulla maggioranza delle zecche. Essendo un settore di grande importanza per la salute animale e dell'uomo, la ricerca di prodotti sempre più efficaci progredisce di anno in anno


Le zanzare

Le comuni zanzare possono trasportare la forma larvale di un noto parassita del cane e del gatto (Dirofilaria immitis) causa della FILARIOSI CARDIO POLMONARE.
Alcuni tipi di zanzare possono essere causa di malattie importanti per il cane e per l''uomo. Si tratta dei flebotomi, particolari zanzare, presenti in gran numero in alcune zone d''Italia (e altri paesi del Mediterraneo o d''oltre oceano), che sono in grado di trasportare e iniettare con la puntura un protozoo, responsabile della LEISHMANIOSI.

Come si manifesta la Leishmania?
Anche questa malattia purtroppo può manifestarsi con sintomi molti diversi da un cane all''altro, dallo scarso appetito, alla insufficienza renale, anche se le lesioni sulla pelle, molto frequenti, cosituiscono un importante campanello d'allarme.
Se siete stati in viaggio con il vostro cane in zone ad alto rischio (Liguria e costa azzurra,Toscana, Isola d'Elba, Sardegna, Sud Italia, aree del Mediterraneo) fate particolare attenzione ad ogni cambiamento che notate nel vostro animale e nel dubbio consultate il vostro veterinario.

Esiste il vaccino per la Leihsmania?
Per il protozoo responsabile della Leishmania, non esiste purtroppo un vaccino o un'altra forma diretta di prevenzione. Bisogna quindi preservare il più possibile il nostro cane dal contatto con i flebotomi (farlo dormire in casa, applicare delle zanzariere, eventualmente dei repellenti atossici sul mantello come la citronella o altri prodotti analoghi.)


CUCCIOLATE 2017

CUCCIOLATE 2017 - Jack Russell Terrier Granlasco

Cuccioli estate 2017: - Cuccioli pelo ruvido, nati il 27 Maggio 2017: 5 maschi,1 femmine.

Jack Russell Terrier Granlasco

Jack Russell Terrier Granlasco

Jack Russell Terrier Granlasco

Granlasco Desert Storm in copertina, maggio 2011

Granlasco Desert Storm in copertina, maggio 2011 - Jack Russell Terrier Granlasco

I nostri Jack Russell nel giornale dell'Enci " I nostri Cani", maggio 2011. Articolo scritto dal Dot. Ferdinando Asnaghi